David Foster Wallace: finalmente è arrivato “Il Re Pallido” nelle librerie

S’è fatto attendere “Il Re Pallido”, e noi abbiamo aspettato con pazienza e devozione i “suoi comodi” anche per un motivo: è di certo l’ultima opera inedita di David Foster Wallace che avremo la possibilità di leggere. Lo scrittore di “Infinite Jest”, peculiare esempio di indiscusso genio capace di esercitare le proprie capacità analitiche non solo all’interno del mondo del raziocinio ma anche nell’ambito dell’emotività e della sensibilità dell’essere umano, se ne è andato ormai tre anni fa. “Il Re Pallido” è un’opera, ovviamente postuma, incompiuta, che affronta argomenti di forte attualità.

Il Re Pallido – Dopo un’accurata revisione del testo lasciatoci da Wallace, la casa editrice Little Brown Company ha pubblicato il romanzo incompiuto, che in Italia è edito dalla Einaudi. Pensato per essere un’opera che si ponesse sulla stessa lunghezza d’onda di “Infinite Jest”, “Il Re Pallido” ha un significato profondo per tutti quei lettori che ebbero modo di amare Wallace. Si tratta sicuramente di un libro che contiene in sé le tracce dell’ insieme di sensazioni che accompagnarono lo scrittore durante i propri ultimi anni di vita, di un libro che vuole essere geniale e umano al contempo.

Un’opera complessa – Se si fosse trattato di un’opera semplice non staremmo parlando di David Foster Wallace. Durante il periodo del college, lo scrittore lavorò per un anno all’interno del Centro Controlli Regionale dell’Agenzia delle Entrate di Peoria, in Illinois. Prendendo le mosse da quell’esperienza, l’ “ordinaria amministrazione” della vita quotidiana viene, da Wallace, trasformata in un momento quasi decisivo. Digressioni e Flashback si fanno strada all’ interno dell’opera, che si pone a metà fra una fenomenologia della noia e una legittimazione della stessa. Ancora molto amato, David Foster Wallace sarà protagonista, insieme al suo “Il Re Pallido”, di un evento che si terrà domani sera alle ventuno presso l’ex Cinema Palazzo di Roma. Si tratterà di una serata di letture alla quale prederanno parte, fra gli altri, anche Elio Germano e Rocco Papaleo.

Martina Cesaretti