Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Putin, l’amico di Berlusconi: in Russia propaganda punta sul sesso

CONDIVIDI

Spesso si sono definiti grandi amici – anche se, tra i due, è sempre stato evidente, chi ha usato maggiormente l’altro per sponsorizzare se stesso è stato il nostro connazionale – e dunque qualcosa in comune Vladimir Putin e Silvio Berlusconi dovranno pure avere.
Forse un modo particolare di guardare alla democrazia, ma probabilmente anche un certo grado di ‘guasconeria’ che, osservata dalla loro prospettiva, può servire a descriverli come personaggi sui generis, forse anche dei rivoluzionari della prassi politica. Un’avanguardia che però si è spesso macchiata di brutte figure, uscite fuori luogo e mancanza di trasparenza.
Di Putin, Berlusconi – stando alle intercettazioni sullo scandalo escort a Palazzo Grazioli – ha apprezzato molto il lettone ricevuto come regalo.
Il leader russo, dal canto suo, pare aver attinto alla tradizione berlusconiana per stuzzicare lo spirito civico dei propri elettori: nell’ambito della propaganda elettorale per le prossime elezioni parlamentari di inizio dicembre, il partito di Putin e del premier Medvedev ha promosso un particolare spot per invogliare i propri elettori ad andare alle urne.

Pubblicità – Una coppia flirta all’interno di un seggio elettorale finendo per perdersi all’interno della cabina preposta per il voto. Il messaggio che accompagna le immagini è volutamente ambiguo: “Facciamolo insieme“.
In tempo di crisi, non solo economica ma anche politica e più in generale culturale, attaccarsi ai richiami della carne pare essere il modo migliore per acquisire preferenze.

S. O.