Ecco la squadra di ministri di Mario Monti, resta il nodo Letta

Totoministri: tutti i nomi – Guido Tabellini, professore di economia presso l’università Bocconi al dicastero di via XX settembre, Carlo Secchi al ministero dello Sviluppo, il rettore della Cattolica, Lorenzo Ornaghi, all’Istruzione, Lanfranco Senn  alle Infrastrutture, Cesare Mirabelli alla Giustizia, Giuliano Amato  agli Esteri, Enzo Moavero sottosegretario alla presidenza del Consiglio: secondo quanto apprende l’Agi da fonti ben informate dovrebbero essere questi i nomi che Mario Monti vorrebbe portare al governo.

Professori, non politici – Solo tecnici, nessun politico, d’accordo con il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano. Fonti parlamentari del Pdl riferiscono che Silvio Berlusconi, sul punto di dare le dimissioni, avrebbe aperto al governo Monti, ponendo però due pregiudiziali: la presenza di Gianni Letta nel governo e il secco ‘no’ alla patrimoniale. Sul primo punto si dice fortemente contrario il Pd che vorrebbe solo tecnici, ma una soluzione potrebbe essere l’inclusione anche di Enrico Letta nell’esecutivo. Monti avrebbe chiesto una larga convergenza anche sui punti programmatici che vanno dalla liberalizzazione delle professioni alla reintroduzione dell’Ici. La Lega ha, intanto, fatto capire che non appoggerà il premier in pectore ma che potrebbe ‘sposare’ alcuni punti del programma. “C’è chi pensa che anche sulla patrimoniale si potrebbe trovare una soluzione: ovvero ‘colpire’ soltanto una certa fascia di reddito”, osservano fonti ben informate.