Il Vesuvio non è una delle sette meraviglie della natura

Seven Wonders-– Non c’è nessuna delle bellezze del nostro paese tra le sette meraviglie della natura. Una vera delusione per gli innamorati dell’imponente Vesuvio che pure era presente tra le 28 finaliste. A stilare la classifica delle “Seven Wonders” è stata l’organizzazione no-profit New7Wonders al termine di una votazione via web che è durata circa due anni e mezzo. Le sette meraviglie create dalla natura sono la Foresta Amazzonica (nel suo intero, che si sviluppa in Bolivia, Brasile, Colombia, Guyana, Guyana Francese, Perù, Suriname e Venezuela); la Baia di Halong in Vietnam; le Cascate dell’Iguazù, tra Brasile e Argentina; l’isola di Jeju in Corea del Sud, l’Isola di Komodo in Indonesia; il fiume sotterraneo di Puerto Princesa nelle Filippine, la Table Mountain , in Sudafrica.

I grandi esclusi– Ma il gigante partenopeo non è l’unico grande escluso nell’elenco delle nuove sette meraviglie. Non è presente infatti il Grand Canyon in Arizona, la Grande Barriera Corallina, in Australia e le isole del Pacifico o il Mar Morto, quest’ultimo nonostante l’appello a votarlo fatto dallo stesso primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu. Quelli diffusi oggi sono risultati solo provvisori e l’investitura ufficiale delle sette meraviglie avverrà nel 2012. L’anno scorso la stessa organizzazione aveva diffuso l’elenco delle sette meraviglie create per l’uomo. In quell’occasione il Colosseo di Roma era riuscito a occupare un posto tra le meraviglie del mondo moderno.

Annastella Palasciano