Home Spettacolo Cinema Raul Bova diventa regista per aiutare le donne che hanno subito degli...

Raul Bova diventa regista per aiutare le donne che hanno subito degli abusi

Raul Bova regista contro gli abusi – Raul Bova si trasforma in regista per dirigere il cortometraggio “Amore nero”, pellicola che porta sullo schermo le paure e le resistenze di una donna a denunciare le violenze del coniuge. Il corto è stato girato per raccogliere fondi per l’associazione Doppia Difesa, nata tra anni fa dalla collaborazione della showgirl svizzera Michelle Hunziker con l’avvocato, figura politica del partito di Gianfranco Fini, Giulia Bongiorno. L’associazione fin dalla sua nascita si è posta l’obiettivo di aiutare concretamente chi ha subito abusi, cercando di dare assistenza a tutte quelle donne che quotidianamente hanno dovuto subire prepotenze da parte degli uomini.

Motivazioni – “Volevo mostrare soprattutto la violenza mentale che si subisce: la frustrazione di non poter chiedere aiuto a nessuno, la paura e solitudine in cui si trovano queste donne” – questi i primi commenti all’uscita del cortometraggio da parte dell’attore romano Raul Bova. Il neoregista ha poi spiegato come in “Amore nero” si sottolinei come spesso la famiglia e la società spingano le donne a occultare le violenza subita. “Rompere il circolo vizioso culturale” – questo l’input che invece la protagonista del corto, Michelle Hunziker, ha voluto dare, per far capire a queste donne che non debbono vivere nella paura o nella solitudine, ma che è sempre un bene gridare ad alta voce le proprie sofferenze e denunciare gli abusi subiti.

Futuro da regista – L’attore italiano più amato dal pubblico annuncia anche che questa potrebbe essere la prima di una lunga serie di regie: “Mi incuriosiva stare dietro la macchina da presa e trovo molte somiglianze tra la regia e la recitazione. Credo che dovrò studiare ancora molto e per ripetere l’esperienza dovrò trovare un progetto che mi appassioni come questo”.

Vendita del DVD – Il DVD, che oltre al corto “Amore nero” contiene anche un’intervista alla protagonista, Michelle Hunziker e una a Giulia Bongiorno che spiega la tutela legale in materia di abusi, sarà in vendita fino al 30 giugno solo nei centri di grande distribuzione Euronics, poi in tutti i negozi italiani, e servirà per aiutare 1500 donne che si sono rivolte all’associazione Doppia Difesa.

Maria Rosa Tamborrino