Home Tempi Postmoderni Scienze

The Elder Scrolls V: Skyrim disponibile!

CONDIVIDI

Elder Scrolls, Skyrim – Chi non ha mai sentito parlare di Oblivion, il monumentale gioco di ruolo di Bethesda talmente vasto da richiedere una pazienza certosina per completarlo? Nei negozi da ieri il nuovo capitolo della saga The Elder Scrolls: si chiama Skyrim ed è quanto di più completo possa concepire l’industria videoludica occidentale in fatto di giochi di ruolo. Ambientato in una terra fredda e molto meno lussureggiante rispetto a quella di Oblivion, il nostro eroe (o più precisamente il nostro alter ego) si troverà a fronteggiare in più di una occasione giganteschi draghi, che la popolazione di Skyrim, una regione del regno di Tamriel, riteneva estinti.

Gdr all’occidentale – Come in ogni gioco di ruolo che si rispetti, il personaggio si evolverà progressivamente, imparerà nuove skills, troverà lavoro e metterà su famiglia. Il livello di abilità è meglio bilanciato rispetto ad Oblivion: nel precedente episodio infatti gli avversari adattavano il proprio modello di difficoltà all’abilità del protagonista, in Skyrim invece ogni mostro ha una propria forza immutabile. I dungeon sono meglio progettati, popolati da creature oscure inquietanti, e la loro esplorazione è oggi più gradevole e sinistra allo stesso tempo. Il titolo è titanico, ci sono un sacco di cose da fare: oltre alle circa 30 ore per portare a termine la campagna principale, non mancheranno i compiti secondari affidati dalle varie gilde che prolungheranno la longevità a dismisura. Migliorato anche il combattimento, sia quando si utilizzano armi, sia quando si utilizza la magia. In definitiva, un titolo imperdibile per molti, in particolare per gli appassionati del genere che non potranno fare a meno di apprezzare le sconfinate lande di Skyrim e la sua trama finalmente avvincente.

R. A.