Berlusconi: ”Ha vinto il trasformismo”. Presto un video-messaggio

Lettera a Storace. In una lettera inviata oggi al leader della Destra, Francesco Storace, il premier dimissionario Silvio Berlusconi ha commentato la sua parabola politica.  Privo sensi di colpa, ha scritto di ”rivendicare con orgoglio quanto siamo riusciti a fare in questi tre anni e mezzo segnati da una crisi internazionale senza precedenti nella storia”.

Trasformismi. Allontanate da sé la cause della crisi di una legislatura dalla maggioranza di ferro, le ha riconosciute, piuttosto, nel gretto ”trasformismo”  e nei subdoli ‘‘ricatti”. ”Siamo andati avanti -ha scritto l’ex premier- nella consapevolezza che la maggioranza voluta dagli italiani avesse il diritto e soprattutto il dovere di governare, ma alla fine in Parlamento ha prevalso la logica dei piccoli ricatti e del trasformismo che è il vizio più antico della politica italiana”. La compagine dei traditori ha un suo alfiere, che Berlusconi ha rintracciato nell’ex amico fedele Gianfranco Fini. ”La fronda della componente finiania -si legge- è stato il peccato originale che ha minato il percorso di una legislatura che avrebbe dovuto essere costituente e che si è invece incagliata nelle secche di una politica che non ci appartiene.

Genesi del bipolarismo. In riferimento all’evoluzione bipolare che si concretizzò sotto l’egida del Cavaliere, l’ex premier sottolinea:  ”Siamo stati i protagonisti di una riforma di segno bipolare, fondata sul principio per cui il popolo sceglie non soltanto il Parlamento, ma anche le alleanze e il Capo del governo. L’impegno è che quanto è stato conquistato in questi anni nel segno della modernità non vada disperso. E che anzi possa consolidarsi in un Paese che sta già dando molto, moltissimo in termini di rigore economico e che ha accettato con grande senso di responsabilità i sacrifici imposti dalle manovre di luglio e agosto.

Intervento in Tv. Il Cavaliere, secondo quanto riferito dalla deputata Pdl Micaela Biancofiore, non si ritirerà dalla scena politica.  ”Ora c’è da pensare al partito” avrebbe asserito Berlusconi, rigettando l’idea di ritirarsi a vita privata. E anzi, sempre la Biancofiore sostiene che l’ex premier starebbe preparando un intervento da trasmettere in Tv, probabilmente già stasera, dopo aver lasciato ufficialmente Palazzo Chigi.

Francesca D’ettorre