Fosse comuni in Siria

Video apparsi su Youtube – Dai video amatoriali diffusi su Youtube da Ugarit News, un gruppo di videoamatori siriani, emergerebbe la terribile realtà e crudeltà della guerra in atto già da mesi in Siria. In uno dei video si vede un soldato mentre trascina il corpo di un uomo, probabilmente morto, e poi con l’aiuto di un compagno lo portano in fondo a una strada per nasconderlo.

Cadaveri caricati sulle auto e gettati – Secondo gli uomini di Ugarit News sarebbe abitudine dei militari siriani mettere i corpi sulle auto per gettarli poi in fosse comuni, questo per evitare di far trapelare il reale numero di vittime della sanguinosa guerra civile che sta tingendo di rosso il paese. I dati ufficiali diffusi dalle Nazioni Unite parlano di 3.500 persone uccise, ma, vista la chiusura totale alla stampa decisa dal regime, non è possibile avere una stima precisa e alla luce dei video in rete si presume sia molto più alto.

La stampa francese – Sarebbero i quotidiani Liberation e France 24 i contatti dell’Ugarit News che hanno provveduto a pubblicare i video sottolineando la grave violazione dei diritti umani che si sta consumando nel paese arabo. Altri documenti ufficiali dei giorni scorsi avevano rivelato la crudeltà dell’esercito che non esita a sparare anche su donne e bambini, e che hanno suscitato l’indignazione di tutto il mondo e l’esigenza di tentare insistemente delle mediazioni affinché il regime cessi la carneficina.

Marta Lock