Yemen, liberati i tre ostaggi francesi

L’annuncio della presidenza- – I tre ostaggi francesi – due donne e un uomo- rapiti a maggio nello Yemen da AlQaida sono stati rilasciati. Ad anunciarlo è stato l’ufficio della presidenza di Nicolas Sarkozy in un comunicato diramato in nottata. “Il presidente della Repubblica– si legge nel comunicato- è stato informato in serata della liberazione di tre operatori umanitari detenuti nello Yemen dal 28 maggio 2011”. Nello stesso comunicato il presidente francese “ringrazia calorosamente il sultano dell’Oman e le autorita’ dell’Oman per il loro aiuto determinante, cosi’ come tutti coloro che hanno contribuito a questa felice conclusione”.

Appartenenti alla ong Triangle Ge’ne’ration Humanitaire, i tre cittadini francesi erano scomparsi il 28 maggio scorso a Seyoun (una località a 600 km a est di Sana’a), mentre lavoravano a un programa di sviluppo agricolo. A fine luglio, alcuni capi tribali avevano reso noto che i tre si trovavano nelle mani di elementi di AlQaida e che questi chiedevano un riscatto di dodici milioni di euro per rilasciarli. Ancora non si conoscono i particolari del rilascio, solo che i tre si trovano adesso a Ataq, nel sud del paese, affidati al capo di una tribu locale che ha mediato il rilascio. I cooperanti francesi si trovano in buone condizioni di salute e presto verranno rimpatriati.
Annastella Palasciano