Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Politica Berlusconi si congeda dai grandi della terra: Bye bye Obama

Berlusconi si congeda dai grandi della terra: Bye bye Obama

Per Silvio Berlusconi è tempo di saluti. Il Cavaliere, alle prese con il “trasloco” da palazzo Chigi, ha ieri parlato con molti leader politici internazionali dai quali si è ufficialmente congedato. Tra gli interlocutori, il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, il suo predecessore, George W. Bush, i “cugini” europei Nicolas Sarkozy e Angela Merkel e il presidente della Federazione Russa, Dimitri Medvedev che, in una lettera, avrebbe incensato Berlusconi definendolo uno dei più autorevoli uomini politici del mondo.

Silvio al telefono – “Il Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, ha avuto questa sera una conversazione telefonica con il presidente degli Stati Uniti, Barak Obama”. Così recita il comunicato stampa diramato ieri dal governo, nelle ultime ore del Cavaliere a palazzo Chigi. “La telefonata con il presidente americano – continua la nota – è giunta al termine di una serie di contatti telefonici che il presidente Berlusconi ha avuto in questi giorni con alcuni dei principali leader internazionali: il Cancelliere tedesco Merkel, il Presidente francese Sarkozy ed i Primi Ministri della Gran Bretagna Cameron, della Turchia Erdogan, di Israele Netanyahu e della Russia Putin”.

Dalla Russia con dedizione – Non solo: “Il presidente Berlusconi – si legge ancora nel comunicato di palazzo Chigi – ha inoltre parlato con il presidente della Federazione Russa Dimitri Medvedev. Questi gli ha anche inviato una lettera nella quale lo ringrazia personalmente per il prezioso lavoro svolto a favore dello sviluppo delle relazioni bilaterali e per l’apprezzato contributo d’esperienza in ambito internazionale ‘nella sua qualità di uno dei politici più esperti ed autorevoli del mondo’”.

Maria Saporito