Il Vaticano protesta, Benetton ritira lo spot col bacio tra il Papa e l’Imam

Spot Benetton, il bacio tra il Papa e l’Imam. ”Bisogna esprimere una decisa protesta per un uso del tutto inaccettabile dell’immagine del Santo Padre, manipolata e strumentalizzata nel quadro di una campagna pubblicitaria con finalità commerciale. E’ il duro giudizio con cui padre Federico Lombardi, direttore della Sala stampa della Santa Sede, condanna la nuova campagna pubblicitaria firmata ‘United Colors of Benetton‘ dal titolo ‘Unhate‘ (‘contro l’odio’), nella quale, fra le altre immagini, una raffigura il Papa che bacia l’Imam dell’università sunnita di Al Azhar. A Roma, vicino Castel Sant’Angelo, proprio alle porte del Vaticano, è stata infatti srotolata questa mattina la gigantografia che non poteva non suscitare l’ira della Santa Sede. Ma non è questa l’unica immagine della campagna pubblicitaria presentata oggi alla stampa internazionale a Parigi. Insieme al bacio tra il Pontefice e l’Imam – come dimostra questa fotogallery – ci sono anche quelli tra il presidente francese Nicolas Sarkozy e il cancelliere tedesco Angela Merkel e tra il numero uno della Casa Bianca Barack Obama e il leader cinese cinese Hu Jintao.

Lo sdegno della Santa Sede. ”Si tratta di una grave mancanza di rispetto per il Papa – continua padre Federico Lombardi – di un’offesa dei sentimenti dei fedeli, di una dimostrazione evidente di come nell’ambito della pubblicità si possano violare le regole elementari del rispetto delle persone per attirare attenzione per mezzo della provocazione”. ”La Segreteria di Stato – conclude la nota – sta vagliando i passi da fare presso le autorità competenti per garantire una giusta tutela del rispetto della figura del Santo Padre”.

R. E.