Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Politica

Il debutto di Passera come ministro: L’Italia ce la farà

0
CONDIVIDI

Nella nuova squadra di governo nominata ieri da Mario Monti un posto di rilievo spetta sicuramente a Corrado Passera.L’ormai ex amministratore delegato di Intesa San Paolo dovrà, infatti, occuparsi di riavviare il motore dello sviluppo, dando il “la” a un piano di rilancio in grado di vincere le ritrosie internazionali. Subito dopo il giuramento di ieri pomeriggio al Quirinale, il neo ministro ha rilasciato le prime dichiarazioni, tradendo grande fiducia e ottimismo.

Puntare su una spesa sostenibile – “Sono fiducioso che si possono convincere i mercati con azioni chiare e piani concreti”. Con queste parole il nuovo ministro dello Sviluppo economico e delle Infrastrutture e dei trasporti ha “rotto il ghiaccio” con i giornalisti presenti ieri nel bellissimo Salone delle Feste del Quirinale. E a chi gli ha fatto notare di essere un superministro (nelle sue mani sono stati rimessi due incarichi pesantissimi): “No, lavoriamo tutti insieme – ha notato Corrado Passera – Tutti i ministri si dovranno occupare di spesa sostenibile e dimostrare che l’Italia è più di quello che i mercati hanno pensato”.

L’Italia ce la farà – Incalzato poi sulla ricetta che intende proporre: “Le parole d’ordine del nuovo governo – ha spiegato il neo ministro – sono sviluppo sostenibile e posti di lavoro”. Nessun dubbio, infine, sulla possibilità che l’Italia esca dalla crisi. A esplicita domanda: “L’Italia ce la farà?”: “Assolutamente sì – ha scandito l’ex manager delle Poste – L’Italia è molto più in salute di quanto non sembri”.

Maria Saporito