Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Da Londra rivelazioni sulle attività dei servizi segreti

CONDIVIDI

Molte spie hanno perso la vita – Il ministro Hague fa rivelazioni sull’attività degli 007 inglesi sia per sottilineare l’importanza del lavoro che gli uomini dei servizi segreti svolgono quotidianamente, sia per cercare di salvare l’immagine dell’intelligence del Regno Unito a seguito delle accuse di torture e violenze ai danni di presunti terroristi che gli sono state mosse. Aggiunge che il parlamento ha introdotto riforme per limitare gli abusi dei diritti umani, rispettando però l’esigenza di tutelare e proteggere gli agenti oltre che le missioni in cui sono impiegati.

Perdite di spie – Durante il lungo percorso della lotta al terrorismo internazionale, sempre secondo le sue dichiarazioni, diversi “informatori” hanno perso la vita nell’intento di ottenere rivelazioni importanti per la sicurezza del paese per cui lavorano e per salvare vite umane, sventando attentati e complotti. Negli ultimi dieci anni sono stati innumerevoli le operazioni terroristiche fermate grazie al loro duro e rischioso lavoro sul campo.

Importante ruolo mondiale – I servizi segreti di tutto il mondo, operano nel sottofondo, in segreto, rimanendo nell’ombra e intervengono prima che le cose accadano, accettando che il loro lavoro sia rigorosamente top secret seppur fondamentale per l’incolumità di autorità politiche così come di popoli e che ciò che si viene a sapere ufficialmente è solo una minima parte di ciò che vivono quotidianamente queste importanti figure.

Marta Lock