David Bowie: esce “Any Day Now”, la biografia degli anni londinesi

Nascita e ascesa di un mito – Più che un libro è un oggetto di culto, più che una biografia è una raccolta di memorabilia: stiamo  parlando diAny Day Now”,  che ripercorre la vita di David Bowie  negli anni noti come “periodo londinese” che vanno dalla nascita, nel 1947, fino al 1974, anno della pubblicazione di Diamond Dogs.  Fotografie inedite, interviste, testimonianze di amici e collaboratori, accompagnano il lettore in un percorso che tocca i momenti più salienti di una delle rockstar più emblematiche del nostro tempo:  dal periodo hippie alle suggestioni acustiche di Space Oddity,  passando per le influenze warholiane , fino alla celebrazione del glam rock con la metamorfosi in Ziggy Stardust.

L’autore  – L’opera porta  la firma di Kevin Cann, curatore per quasi vent’anni dell’archivio Bowie, che ha arricchito i contenuti del libro con immagini rarissime di infanzia, adolescenza ed esordi,  con  locandine, biglietti dei concerti, copertine e ritagli. In uscita il 23 novembre, il libro contiene  una prefazione curata da Ken Pitt, manager dell’artista dal 1967 al 1970.  “Qui trovate tutto – scrive l’autore nell’introduzione –  ma poi tocca a voi aggiungere l´unicità del fattore genio e di un certo esoterismo che regola la sua ispirazione”. Come non dargli ragione?

Sabina Delle Rose