Probabili formazioni Inter-Cagliari: Lucio e Cossu out

Probabili formazioni Inter-Cagliari – La stagione dell’Inter è ad un bivio: non è più tempo di passi falsi se si vuole ambire ancora a qualcosa di importante. Ecco perché la partita del Cagliari (la prima di Ballardini dopo l’esonero di Ficcadenti), è un crocevia da non fallire per i nerazzurri. Con Ranieri che parla di scudetto non impossibile, le intenzioni dell’Inter appaiono chiare: vincere ed iniziare la risalita. Ma, di fronte, c’è un Cagliari rinnovato nello spirito e nella guida tecnica che darà filo da torcere a Zanetti e soci.

Inter – Ranieri perde Lucio e opta per Ranocchia al fianco di Samuel. Maicon è ancora out: chance per Jonathan, con Zanetti che agirà dal lato opposto. A centrocampo spazio alla vecchia guardia: Stankovic e Cambiasso interni, Motta regista. In attacco Zarate scalza Milito nelle preferenze e sarà al fianco di Pazzini. Ecco la probabile formazione dei nerazzurri: (4-3-1-2) Julio Cesar; Jonathan, Ranocchia, Samuel, Zanetti; Stankovic, Motta, Cambiasso; Sneijder; Pazzini, Zarate. A disposizione: Castellazzi, Cordoba, Poli, Obi, Alvarez, Coutinho, Milito. Allenatore: Ranieri. Indisponibili: Viviano (4 mesi), Forlan (15 giorni), Julio Cesar (10 giorni), Maicon (10 giorni), Nagatomo (10 giorni), Lucio (5 giorni).Squalificati: Chivu (1 giornata).

Cagliari – Ballardini perde Cossu per il suo esordio: dietro le punte Nenè e Thiago Ribeiro agirà Ekdal. In difesa dubbio per il ruolo di terzino destro: Pisano favorito su Perico per la maglia da titolare. Per il resto, confermata la formazione tipo con Ariaudo e Canini in difesa, Agostini terzino sinistro , Conti regista con Biondini e Nainggolan al fianco. Questa la probabile formazione dei sardi:  (4-3-1-2) Agazzi; Pisano, Canini, Ariaudo, Agostini; Biondini, Conti, Nainggolan; Ekdal; Thiago Ribeiro, Nenè. A disposizione: Avramov, Perico, Gozzi, Rui Sampaio, Ceppellini, Ibarbo, Larrivey. Allenatore: Ballardini. Indisponibili: Cossu (7 giorni) El Kabir (5 giorni), Astori (2 mesi), Eriksson (5 mesi). Squalificati: nessuno.

Edoardo Cozza