Serie A, 12^ giornata: Juve in testa, crollo Udinese, Genoa col brivido

Serie A, 12^ giornata – La Juventus vola in testa al campionato. E con una partita in meno, quella da recuperare tra nove giorni a Napoli. Le tre settimane di stop forzato non intaccano l’ottima condizione della squadra di Conte: 3-0 e Palermo schiantato. Di Pepe nel primo tempo e Matri e Marchisio nella ripresa le reti che condannano Mangia alla quinta sconfitta in sei trasferte. Agganciata così la Lazio, uscita indenne ieri sera dal San Paolo, e superato il Milan, bloccato dalla Fiorentina tra le polemiche. Se la Juve e i biancocelesti possono festeggiare il primato lo devono al Parma, che a sorpresa ferma la lanciatissima Udinese con i gol di Biabiany e Giovinco su rigore.

Denis, i gol sono 9 – Detto della vittoria dell’Inter, che rialza la testa grazie alla vittoria di misura sul Cagliari, va sottolineato lo straordinario inizio di stagione di German Denis. L’Atalanta viene fermata a Siena da un gol di Gazzi a 3′ dalla fine, ma il Tanque realizza due gol e festeggia il primato solitario nella classifica dei cannonieri. Dopo undici partite senza successi, il Cesena trova finalmente la vittoria, e lo fa nell’occasione più importante: 0-1 in quel di Bologna, decisivo un gran gol di Parolo. Ecco il quadro completo dei risultati della 12^ giornata: Inter-Cagliari 2-1, Fiorentina-Milan 0-0, Napoli-Lazio 0-0, Bologna-Cesena 0-1, Catania-Chievo 1-2, Genoa-Novara 1-0, Juventus-Palermo 3-0, Parma-Udinese 2-0, Siena-Atalanta 2-2, Roma-Lecce – stasera ore 20.45.

Juventus ancora imbattuta – Per un Cesena che torna a sorridere, un Novara in crisi assoluta. Al Ferraris arriva la sesta sconfitta stagionale: il Genoa si impone 1-0 con un gol di Veloso all’86’. Secondo successo consecutivo, primo stagionale lontano dal Bentegodi, per il Chievo di Di Carlo: Pellissier e Sammarco espugnano il Massimino di Catania. Ecco la classifica dopo la 12^ giornata: Juventus* 22, Lazio 22, Milan 21, Udinese 21, Palermo 16, Napoli* 15, Genoa* 15, Chievo 15, Parma 15, Roma* 14, Siena 14, Catania 14, Atalanta 13, Fiorentina 13, Cagliari 13, Inter* 11, Bologna 10, Lecce* 8, Novara 7, Cesena 6. [* 1 partita in meno] (n.b. 1^ giornata rinviata per sciopero).

Pier Francesco Caracciolo