Beppe Carletti: “Faccio un cd da solo ma non lascio i Nomadi”

Beppe Carletti, Nomadi – Il 22 novembre Beppe Carletti pubblicherà in sole 3mila copie numerate “L’altra metà dell’anima“. In un intervista, Carletti ha dichiarato che ha inciso l’album perchè aveva bisogno di far conoscere una parte di sè stesso. 

L’album da solista – “La scelta è stata fatta per non cadere in un progetto commerciale che non lo è” dice il cantante. E continua tranquillizzando i fans sul fatto che non lascerà i Nomadi: “Per il momento resta questo progetto, per il domani è difficile ipotizzare. I Nomadi sono sempre in evoluzione continua, sicuramente le sorprese non mancheranno”. L’album da solista è composto da tredici brani strumentali inediti pieni di emozioni e pensieri dell’artista. Questo è un progetto che coltivavo da tempo un sogno maturato e cresciuto, durante questi lunghi anni di vita e di musica, lungo le strade del mondo. Composizioni che rivelano una parte di me stesso nascosta e sconosciuta. In questo lavoro infatti – dice con entusiasmo il cantautore – escono allo scoperto emozioni, fragilità, sentimenti e pensieri, che appartengono all’altra metà della mia anima. Un album che fotografa i momenti importanti della mia esistenza: la nascita dei miei figli e dei miei nipoti, la morte di Augusto, un tramonto su una spiaggia, il sorriso di un bambino, il respiro del vento e l’odore della pioggia, o semplicemente la consapevolezza e la gioia di essere vivo. Composizioni che sono fotografie di attimi rubati alla vita e che non potevo che riempire di note”. 

Valentina Aiuto