Germania, fotografava parti intime di nascosto. Ginecologo denunciato da 700 pazienti

Germania, denunciato ginecologo. Un ginecologo di Schifferstadt (Renania-Palatinato) ha dato vita ad uno scandalo, che ha messo sotto shock l’intera Germania. Il medico in questione avrebbe fotografato di nascosto le parti intime delle sue pazienti mentre le visitava, ed avrebbe conservato gli scatti incriminati sul proprio computer. Gli investigatori che stanno lavorando a questo caso hanno scoperto ben 35mila scatti rubati, che dovrebbero appartenere a 3mila donne diverse, fotografate dal dottore nel corso della sua lunga carriera da ginecologo. Ben 700 pazienti avrebbero già sporto denuncia contro il medico incriminato, a cui molti hanno già affibbiato il soprannome “Dottor guardone”.

Procuratore: “Indagini potrebbero durare a lungo” – Le indagini su questa inquietante faccenda sono seguite da Lothar Liebig, procuratore di Frankenthal, città vicina a Schifferstadt. Ai giornalisti che lo hanno intervistato, Liebig non ha spiegato le modalità che hanno permesso di scoprire lo strano vizio del ginecologo in questione, che ha provato a difendersi dicendo di voler conservare qualche traccia delle sue pazienti per future visite. Il procuratore di Frankenthal ha detto però che le investigazioni saranno abbastanza lunghe e complesse, perché delle 35mila immagini ritrovate, è stato possibile risalire all’identità di 800 donne diverse, un numero inferiore alle 3mila pazienti che gli inquirenti ritengono che siano state fotografate dal “Dottor guardone”. Settecento delle donne identificate ed avvisate dell’accaduto hanno già denunciato il loro vecchio ginecologo, che adesso può andare incontro ad un processo per il grave reato di “Violazione dei più personali ambiti della vita privata attraverso l’acquisizione di immagini”.

Simone Lo Iacono