Obesità: il piatto-bilancia parlante per frenare la fame

Un piatto parlante contro l’obesità. Un piatto-bilancia parlante per aumentare il senso di sazietà a tavola. Si chiama Mandometer ed è l’ultima invenzione creata per combattere un fenomeno sempre più diffuso in Europa e in particolare in Gran Bretagna, quello dell’obesità. Mandometer è un piatto parlante, prodotto in Svezia al costo di 1.500 sterline, in grado di controllare la dose di cibo che viene prelevata dal piatto: il dispositivo è infatti collegato ad una bilancia con uno schermo in cui è possibile osservare il cibo che arriva nello stomaco (monitorando quanto velocemente diminuisce il peso della pietanza che è stata messa sul piatto). Se la persona si sta abbuffando troppo, il piatto lo avviserà dicendo “Mangia più lentamente”.

Mandometer, al via i test in Gran Bretagna. Il servizio sanitario britannico, che spende ogni anno circa 4,2 miliardi di sterline per curare le persone grasse, testerà il Mandometer su 600 famiglie di Bristol nelle quali almeno un genitore e un figlio, di età compresa tra gli 11 e i 15 anni, sono obesi. In caso di successo, si passerà ad una seconda fase del test in cui verranno coinvolti 10 volontari che per una disfunzione genetica non riescono a comprendere quando sono sazi. Gli esperti di obesità, che lo hanno studiato, sono convinti che aiutare le persone clinicamente sovrappeso a alimentarsi più lentamente aiuta a riconoscere il momento in cui ci si sente sazi: ”Serve a riaddestrare l’organismo a riconoscere la sazietà. Questo nel lungo periodo aiuta a dimagrire, ha detto Julian Hamilton-Shield, che ha seguito i test.

Adriana Ruggeri