Russia, rientrati astronauti Iss presenti sulla Soyuz

Russia, rientrati astronauti Soyuz. La navetta Soyuz con a bordo i tre astronauti della Iss è rientrata stanotte, atterrando su una steppa del Kazakistan. La notizie è stata data dal centro russo di controllo dei voli spaziali (Tsoup), situato nella periferia di Mosca. L’astronauta russo Sergei Volkov, quello giapponese Satoshi Furukawa e l’americano Michael Fossum sono dunque tornati dalla missione sulla Stazione Spaziale Internazionale, che li ha tenuti lontani da casa per circa 4 mesi. Missione che ha permesso ai tre cosmonauti di portare a termine i lavori di sviluppo e montaggio della Iss, per i quali erano stati selezionati.

Astronauti stanno bene – L’atterraggio della navetta Soyuz TMA-02M è avvenuto alle 3:26 italiane ad Askalyk (Kazakistan settentrionale). Una volta atterrata, la navetta è stata subito accerchiata da una folla di curiosi e di esperti del Tsoup presenti in Kazakistan, che hanno aiutato i tre astronauti ad uscire dalla Soyuz. Volkov, Furukawa e Fossum sono poi stati coperti con una trapunta blu, per proteggerli dal freddo pungente della steppa kazaka. I tre astronauti si sono mostrati sorridenti con le numerose persone presenti intorno a loro, ed hanno mandato dei saluti anche alle numerose telecamere accorse in zona. Prima di svolgere le visite mediche di rito, hanno chiamato i propri familiari, per avvisarli che stavano bene. Un nuovo lancio della Soyuz è previsto per il prossimo mese, e porterà sulla stazione spaziale altri tre astronauti, che andranno ad aiutare i cosmonauti Burbank, Shkaplerov e Ivanishin, arrivati sulla Iss nella giornata di ieri.

Simone Lo Iacono