Home Notizie di Calcio e Calciatori Champions League, Trabzonspor-Inter 1-1: segna Alvarez, nerazzurri matematicamente primi

Champions League, Trabzonspor-Inter 1-1: segna Alvarez, nerazzurri matematicamente primi


Trabzonspor-Inter 1-1 – La vittoria del Lille a Mosca contro il Cska (gara giocata nel pomeriggio) aveva già garantito la qualificazione agli ottavi per la formazione di mister Ranieri. Con il pareggio ottenuto in Turchia contro il Trabzonspor, l’Inter ora è sicura del primo posto nel girone a una giornata dal termine della prima fase. I nerazzurri passano in vantaggio con Alvarez al 18’ dopo un bello scambio con Milito. Per Ricky Maravilla è la prima rete in gare ufficiali con la maglia dell’Inter. I turchi rispondono cinque minuti dopo con Altintop, decisiva però la deviazione con il corpo di Samuel. Nella ripresa, occasioni per entrambe le squadre, ma la più ghiotta è per il Trabzonspor con Adrian che colpisce il palo a Julio Cesar battuto. Per i turchi la qualificazione tutta da giocare.

Botta e risposta – Ranieri schiera l’Inter con un insolito 4-1-4-1 con Cambiasso a fare filtro davanti alla difesa, Milito unica punta e sugli esterni Alvarez (a destra) e Zarate (a sinistra). Il Trabzonspor si presenta con il 4-2-3-1 che vede unica punta il bomber Burak (13 reti in 10 partite di campionato), assente all’andata. Dopo una buona partenza dei turchi con Burak pericoloso in un paio di circostanze, l’Inter passa in vantaggio al 18’ con Alvarez. Il giovane argentino prende palla dalla destra, scambio veloce con Milito, la difesa del Trabzonspor si apre e per Alvarez è un gioco da ragazzi infilare Tolga con il mancino. I padroni di casa reagiscono subito: Colman imbecca bene Burak che si presenta solo davanti a Julio Cesar ma sfiora appena il pallone. Male Lucio nell’occasione andato a vuoto. Al 23’ il Trabzonspor pareggia con Altintop: tiro da fuori deviato dalla schiena di Samuel che si insacca sotto la traversa. Nulla da fare per Julio Cesar. Il portierone brasiliano al 35′ è chiamato a un grande intervento sul connazionale Alanzinho che ci prova dal limite. Un minuto dopo, risponde l’estremo difensore avversario deviando in corner una conclusione di Zarate.

Un palo da brividi – Ripresa vivace con occasioni per entrambe le squadre. Stankovic all’8’ impegna Tolga con una conclusione delle sue dal limite. Al quarto d’ora Zarate si presenta davanti a Tolga che respinge, l’argentino ci riprova ma Glowacki salva sulla linea: è la chance migliore per i nerazzurri. Per i turchi è soprattutto Alanzinho a provarci con tiri da fuori che mettono paura a Julio Cesar. Alla mezz’ora il Trabzonspor va vicinissimo al vantaggio con il neo entrato Adrian che colpisce il palo con un perfetto colpo di testa. Ancora una volta Lucio è disattento e si perde la marcatura. Nel finale Ranieri inserisce Coutinho, Pazzini e Faraoni e fa rifiatare Zarate, Alvarez (che si è un po’ spento nella ripresa) e Milito. L’Inter gestisce il possesso negli ultimi minuti e porta a casa un punticino che vale il primo posto matematico.

Miro Santoro