Claudia Koll rivela un tentativo di stupro subito da ragazza

Claudia Koll – Claudia Koll ha deciso di raccontare durante la settima edizione del “Popoli e Religioni – Umbria Int. Film Fest”, un episodio molto intimo della sua vita. Si tratta del tentativo di stupro subito quando era ancora soltanto una ragazzina.

La fede l’ha cambiata“Fu un evento che mi ha portato ad essere aggressiva, anche in modo invisibile. Perché in realtà provocare con il mio corpo era un modo per reagire ad una ferita che avevo dentro dice l’attrice riferendosi anche al film di Tinto Brass a cui ha preso parte. Poi continua spiegando la sua scelta di recitare in Così fan tutte: “Non ho mai odiato gli uomini, però sapete cosa accade quando una ragazzina subisce un tentativo di violenza? Si accorge del potere che ha sull’uomo, perché vede l’altro che perde la testa. Questo mi colpì e questo io ho ricercato per alcuni anni con scelte che oggi non farei mai. Ma il mio era un modo per vendicarmi. Era un modo per curare quella ferita. Ma solo Dio mi ha guarito. Come tutti gli adolescenti anche io mi sono persa, ho smesso di frequentare la chiesa e ho iniziato a rincorrere altri sogni e altri desideri. Ma se avessi affrontato questo sogno di diventare attrice con la forza di Dio e con la Fede certo sarebbe stato diverso, non mi sarei buttata via”.

Valentina Aiuto