Maltempo: deraglia treno in Calabria, sfiorata tragedia

Il maltempo che sta imperversando nelle ultime ore in tutto il Sud Italia continua a provocare danni ingenti e a mettere in pericolo decine di vite: nel tardo pomeriggio di ieri, proprio a causa dei violenti temporali che hanno interessato la Calabria, il treno regionale 3793, partito da Lamezia Terme e diretto a Catanzaro, è deragliato a causa di uno smottamento del terreno.

Passeggeri illesi – Una tragedia solamente sfiorata, perfortuna, dal momento che tutti i 21 passeggeri del treno sono rimasti illesi, riportando soltanto lievi contusioni. Il convoglio aveva appena superato un ponte in località Varra, nel Comune di Amato, quando, a causa di un cedimento del terreno sottostante, causato dal violento temporale in corso, il cavalcavia è crollato, provocando uno spostamento dei binari e ribaltando il treno sulla fiancata destra. Solo pochi metri hanno evitato che il convoglio cadesse nel burrone. Nonostante il grande spavento, tutti i passeggeri sono riusciti ad abbandonare i vagoni e a trovare riparo dalla pioggia in una galleria nel tratto Marcellinara – Feroleto Antico.

Soccorsi difficili – Tempestivo l’intervento di Vigili del Fuoco, Protezione Civile e Forze dell’Ordine, che hanno immediatamente prestato i primi soccorsi ai passeggeri e atteso un treno che da Catanzaro li trasferisse alla vicina stazione di Marcellinara. Da qui, alcuni sono stati trasportati, con un autobus messo a disposizione dalle Ferrovie dello Stato, all’ospedale di Catanzaro e Lamezia Terme per ricevere le cure mediche; altri hanno raggiunto le stazioni di Catanzaro Lido e Lamezia. Nonostante i soccorsi siano stati resi difficili dalle condizioni della linea ferroviaria, inagibile a causa del crollo, e dal blocco del tratto Lamezia-Catanzaro, perfortuna l’evento non ha avuto un drammatico epilogo.

Francesca Theodosiu