Home Spettacolo Musica Aloe Blacc a Milano: voce e versatilità di un grande performer (foto)

Aloe Blacc a Milano: voce e versatilità di un grande performer (foto)

Aloe Blacc, Milano, Concerto, Foto. Grande performance ieri sera all’Alcatraz di Milano per il cantate statunitense di origini panamensi. Aloe Blacc, nome d’arte che riconduce chiaramente alle sue origini, è un mix di talento: voce straordinaria, look impeccabile e capacità di passare, persino all’interno dello stesso brano, da un genere ad un altro. Perché Aloe Blacc propone musica impregnata di jazz, soul, r&b, rap e qualche pizzico di rock. Il risultato è qualcosa di davvero piacevole, ballabile, leggero, da ascoltare come sottofondo per un lungo viaggio in auto.

Aloe viene preceduto sul palco dalla sua band: basso, chitarra, batteria, tastiere, tromba e sassofono, una piccola ma affiatata orchestra. Si parte forte con la famosa “Hey Brother”, il pezzo prosegue per interminabili minuti, sfumando in una jam dove ogni elemento della band porta il proprio contributo. “Good things”, “Femme fatale”, “Green Light”, “Downtown”, “If I”, “You make me smile”, “Politician” si susseguono nella scaletta fino ad arrivare al pezzo che ha permesso a Blacc di scalare le classifiche del mercato discografico anglofono: “I need a dollar”. E il concerto non finisce qui.

L’artista statunitense si dimostra ancora una volta un grandissimo performer. Dopo lo show della scorsa primavera presso la Salumeria della Musica, Aloe Blacc torna in una Milano che sta imparando a conoscerlo e ad apprezzarlo. Il pubblico balla, canta, inneggia al proprio beniamino. Un concerto davvero emozionante e divertente.

Pier Luigi Balzarini

Cliccando in basso a destra si accede ad un’esclusiva photogallery del concerto milanese di Aloe Blacc

Fotografie di Pier Luigi Balzarini