Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca Malasanità a Padova: scambiano soluzione fisiologica con acqua distillata

Malasanità a Padova: scambiano soluzione fisiologica con acqua distillata

Scambio di boccette – Ennesimo caso di malasanità italiana che, fortunatamente, questa volta non si è concluso in tragedia. Il misfatto è avvenuto all’interno di una delle sale dell’ambulatorio integrato di endocrinologia dell’ospedale di Padova dove, a quattro pazienti, sarebbe stata somministrata una boccetta di acqua distillata al posto della normale soluzione idrosalina fisiologica. La circostanza, verificatasi mercoledì, è stata resa pubblica solamente oggi.

Stanno tutti bene – Quando il personale sanitario si è reso conto dell’errore ha immediatamente ricontattato i pazienti per verificare quali fossero le loro condizioni di salute: due donne sono momentaneamente ricoverate e si trovano sotto osservazione mentre una terza è già stata dimessa, l’unico uomo del gruppo ha invece rifiutato la degenza ospedaliera preferendo essere monitorato a distanza attraverso quotidiani prelievi del sangue.

Indagini avviate – L’acqua distillata, che non rappresenta un pericolo per gli individui in buona salute, se somministrata a soggetti debilitati può provocarne la ‘diluizione’ del sangue con conseguente rottura di globuli rossi, sanguinamento ed emorragia. Niente su cui scherzare, dunque. Il direttore sanitario dell’ambulatorio, Gianpietro Rupolo, ha esternato il proprio dispiacere per quanto accaduto: “Abbiamo avviato la consueta procedura di indagine interna per capire come siano andate le cose ma soprattutto per monitorare i pazienti, che fortunatamente stanno tutti bene”. Secondo Rupolo l’errore potrebbe essere da imputare al fatto che “le boccette sono molto simili, soprattutto se prodotte dalla stessa casa farmaceutica”. Quello di cui siamo certi, è che il direttore ha tirato un gran sospiro di sollievo per il fortunato lieto fine della vicenda.

Irene Lorenzini