Home Televisione

Diretta L’Arena: Massimo Giletti riparla di Fiorello

0
CONDIVIDI

Le critiche al programma e la satira politica. Massimo Giletti apre la sua Arena e annunciando che l’argomento che tratterà sarà ancora il successo di Fiorello con #Ilpiùgrandepsettacolodopoilweekend. Questa domenica, però, Giletti tratterà l’aspetto della satira politica. Annunciati in studio gli Onorevoli ospiti: il Senatore Gasparri del PDL e Paola Concia del PD, il conduttore agevola la visione di un filmato. Come tutti i venerdì è infatti andato sotto la scala antincendio a trovare il conduttore ed amico. Fiorello , conoscendo gli ospiti, inizia a scherzarci su; alla signora Concia deve portare le lamentele di uno dei suoi autori, che abita nella stessa palazzina, dell’onorevole e quindi ne esce che l’onorevole deve andare alle riunione di codominio, deve smettere di far scuola di flamenco e ballare con i tacchi in casa, deve smettere di sgocciolare l’acqua annaffiando le piante e soprattutto non deve più parcheggiare all’interno. Fiorello però ne ha anche per Gasparri, bersaglio facile, viste le dichiarazioni della moglie.

La canzone del lunedì precedente. Ciao Ciao al Governo uscente: ‘Ciao ciao Brambilla, Bossi e Frattini,….. Letta e Rotondi scompariranno da Ballarò ,…. Il ciao ciao più grande va a Berlusconi, ma piove piove…. Governo… la la la la la….’ Ecco cosa cantava lunedì scorso Fiorello in diretta su Rai 1 durante il suo seguitissimo programma. Ecco, quindi, l’argomento principale dell’Arena. In studio si apre il dibattito sulla crisi economica e sul nuovo Parlamento. Abbassare o no i costi della politica? Si torna, poi, a parlare di Fiorello rivedendo un altro spezzone della puntata dove il conduttore e comico delinea i possibili nuovi mestieri dei politici: “La Russa giornalista su Mani di Fata, Aldo Giovanni e la Prestigiacomo”.

La satira con il nuovo Governo. Altro filmato di Fiorello che parla del nuovo Governo, poi filmato della satira della Luciana Littizzetto a Che tempo che fa e di Crozza a Ballarò che dice che Monti è un robot. Insomma c’è satira e satira, ma si può ancora ridere? Secondo l’Onorevole Gasparri la televisione contro perderà ascolti e per dire ciò si aggrappa al calo di ascolti di Michele Santoro, poi aggiunge che quelli che fanno satira come Fiorello potranno continuare, ma il discorso si sposta subito sui nuovi ministri perché obiettivo della trasmissione e cercare di farli conoscere.

Alessandra Solmi