Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Romeno ucciso con un colpo d’ascia alla testa

CONDIVIDI

La menzogna dell’assassino – Aveva chiamato i Carabinieri di Castrovillari sostenendo di avere rinvenuto un cadavere all’interno della sua abitazione ma gli accertamenti degli investigatori hanno palesato sin da subito che la versione fornita dall’uomo non poteva stare in piedi: così sono scattate le manette per Carmine Francesco Oliviero, 50enne residente nella cittadina di Pollino in provincia di Cosenza. La vittima si chiamava Adrian Anghel ed era un cittadino romeno di 36 anni residente da tempo in Italia.

Ha ucciso l’amico con un colpo d’ascia – Secondo quanto emerso dalle prime indagini, i due uomini non solo si conoscevano da tempo ma erano addirittura amici. La scorsa sera, Anghel ed Oliviero avevano deciso di trascorrere qualche ora in compagnia così il romeno si è recato a casa dell’amico dove i due hanno bevuto più del dovuto: gli inquirenti sono convinti che l’abuso di alcool sia all’origine della violenta colluttazione finita in tragedia, infatti, sarebbe stata sufficiente una scaramuccia insignificante per far scoppiare una discussione furibonda tra i due. Il diverbio si è concluso poco prima delle 3 di questa notte quando Oliviero, afferrando la propria ascia, ha assestato un fendente contro la testa dell’amico romeno per poi richiedere l’intervento delle forze dell’ordine.

Irene Lorenzini