Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Un uomo brasiliano sospettato per l’omicidio di New York

CONDIVIDI

Identikit di Carlos – Sarebbe questo il nome del sospettato numero uno per l’omicidio della studentessa italiana uccisa ieri a Manhattan nel suo appartamento di East Harlem. Secondo la testimonianza del vicino di Rita, Lee Stefanis, i due stavano parlandofuori dal portone del palazzo dove li avrebbe incrociati uscendo dal palazzo. Poi la vicina del piano di sopra a quello nel quale abitava la ragazza, ha riferito di aver parlato con lei prima che si chiudesse nel suo appartamento.

Si conoscevano – Erano insieme, Rita e il suo assassino, davanti alla soglia di casa quando la vicina l’ha salutata e la ragazza di Spoltore, premurosa come sempre, le ha consigliato di coprirsi perché fuori faceva molto freddo. Poi li ha visti entrare nell’appartamento. La donna ha fornito un identikit molto minuzioso del viso del ragazzo che, incrociato con quello dell’altro vicino, ha permesso alla polizia di identificarlo come Carlos, un ragazzo di origine brasiliana.

Gli interrogatori proseguono – Gli investigatori stanno mostrando l’immagine ottenuta al fidanzato di Rita, ai suoi colleghi del ristorante, oltre ai compagni di studio dell’Hunter College, dove la ragazza si sarebbe laureata. E’ ancora oscuro il movente dell’efferato delitto, ma sembrerebbe che Rita abbia reagito al tentativo del ragazzo di rubarle il pc portatile che conteneva la sua tesi di laurea. Grazie all’identikit fornito è stato possibile isolare il dna dell’uomo, che ormai è braccato.

Marta Lock