Atmosfere incantate e tesori nascosti con Il Dottor Lautrec e i cavalieri perduti

Il Dottor Lautrec – Un nuovo puzzle-adventure videogame è arrivato su Nintendo 3DS, carico di misteri e di enigmi da risolvere: prodotto dalla casa nipponica Konami, Il Dottor Lautrec e i Cavalieri perduti, regala tante ore di divertimento calando il giocatore in un’atmosfera incantata e impegnandolo nella risoluzione di indovinelli e rompicapo dove le peculiarità 3D della console Nintendo avranno un ruolo determinante nel gameplay. Jean Pierre Lautrec è un docente del Museo Nazionale di Storia Naturale e, insieme alla sua assistente Sophie, è chiamato a esplorare le profondità di Parigi alla ricerca degli antichi tesori di Luigi XIV: il suo amore per la storia, il suo fare un po’ brusco e il cinismo che spesso gli fa dire cose fastidiose per il prossimo, fanno di lui un uomo atipico e leggermente asociale, caratteristiche che si sposano perfettamente con le sue aspirazioni di speleologo, ora impegnato nella ricerca del “Tesoro Vivente”.

È il diciannovesimo secolo – la torre Eiffel è ancora in costruzione per l’Expo che si terrà a Parigi di lì ad un paio d’anni: la nostra avventura parte quando una donna di nome Marie va a visitare il nostro Lautrec omaggiandolo di un curioso congegno all’interno del quale è contenuta una mappa che mostra il percorso per raggiungere il tesoro di Luigi XIV appartenente alla dinastia borbonica decaduta il secolo precedente. L’ossessiva ricerca nella quale il Dottor Lautrec e la sua fida assistente Sophie si proietteranno sarà ostacolata dal gruppo dei cavalieri della maschera di ferro, intenzionati a boicottare la loro esplorazione: bisogna aiutarli, utilizzando la logica, a risolvere i misteriosi enigmi , gli oltre 250 puzzle e a contrastare le azioni di disturbo degli antagonisti, per giungere allo scrigno del tesoro e restituire i suoi segreti all’umanità.

S.C.