Home Televisione

Quarto Grado: l’affidamento della piccola di Melania Rea

CONDIVIDI

La piccola Vittoria contesa tra le due famiglie. Al centro dell’attenzione in questi giorni, riguardo al caso di Melania Rea, è l’affidamento della piccola Vittoria, contesa tra la famiglia di Melania Rea e quella del marito, Salvatore Parolisi.
Venerdì scorso, 2 dicembre 2011, a Quarto Grado, in diretta su Retequattro, il delicato argomento è stato trattato attraverso le interviste a i diretti interessati. Franca Parolisi, sorella del caporal maggiore Salvatore, in seguito all’udienza del Tribunale per i minori relativa alla revoca della patria potestà e all’affidamento della bambina nell’intervista ha dichiarato: “Non c’è stato alcun accordo con la famiglia Rea per l’affidamento della piccola Vittoria. Per noi sono brave persone. Ho dovuto richiedere l’affidamento perché poi le cose non andavano più come all’inizio. I tempi per stare con la bambina si sono ristretti. Io vedo che la bambina vuole il papà. E’ un’ingiustizia che la piccola non possa vedere il padre”.
Per Salvatore la moglie e la figlia al secondo posto. Ma lo zio di Melania, Gennaro, ospite in studio, ha affermato che la richiesta di affido di Franca ha sorpreso lui e la famiglia di Melania “Lo abbiamo appreso questa mattina entrando in tribunale. Avrebbe dovuto avere la correttezza di dirlo alla famiglia Rea.” E questo proprio perché i rapporti tra le famiglie sono stati sempre buoni e “tutto è sempre stato fatto per il bene della bambina”.
Gennaro, che ha rivisto proprio venerdì in tribunale Salvatore Parolisi, è convinto che il colpevole sia lui e afferma che per Salvatore “veniva prima l’Esercito, poi la moglie e la figlia!”.

Caterina Cariello