Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Maggioranza assoluta per Putin

CONDIVIDI

Maggioranza Putin – Le proiezioni sui risultati del voto in Russia per rinnovare la Duma sembrerebbero a favore di Putin. Lo afferma il presidente della commissione elettorale centrale Vladimir Ciurov. L’affluenza alle elezioni russe per la Duma è stata del 60,2%, in calo di più di tre punti percentuali rispetto al 63,78% del 2007. Il partito di Vladimir Putin, Russia unita, attestato al 49,54%, riesce a raggiungere 238 seggi su 450. Non più la maggioranza costituzionale a 315 seggi quindi, ma mantiene comunque la maggioranza assoluta senza bisogno di alleanze parlamentari.

Distribuzione dei seggi – Il meccanismo proporzionale del voto legislativo prevede inoltre la ridistribuzione dei consensi raccolti dai partiti che non hanno superato lo sbarramento del 7% che sono Iabloko, i Patrioti della Russia e Causa giusta. In base a questo sistema la maggioranza assoluta di Putin avrà solo 13 seggi. Sempre secondo quanto annunciato da Ciurov, i comunisti ritorneranno con ben 92 seggi, Russia giusta 64, i Liberaldemocratici 56. In molti hanno dichiarato di voler contestare i risultati delle elezioni fra cui anche Iabloko e Causa giusta.

Manifestazioni in piazza – Contro la legittimità del voto legislativo hanno manifestato in piazza centinaia di persone, di cui oltre duecentosessanta sono state fermate dalla polizia domenica a Mosca per manifestazioni non autorizzate. Ma diversi fermi si sono verificati anche a San Pietroburgo e a  Nizhni Novgorod. Il leader comunista Ghennadi Ziuganov aveva chiamato già domenica i suoi a scendere in piazza contro quelli che aveva definito “brogli massicci” e sembrerebbe aver organizzato nuovi raduni previsti per lunedì.

Michela Santini