Manovra, i primi effetti: Borse positive e spread in calo

Gli effetti della manovra – Dopo il lungo discorso, in cui Monti ha spiegato punto per punto il contenuto della manovra economica che arriverà oggi in Consiglio dei Ministri, non tardano ad arrivare i primi effetti sui mercati.
Lo spread tra Btp e Bund è sceso infatti, sotto la soglia dei 440 punti base in avvio di giornata, mentre ora è sceso ancora fino a 422 punti. In flessione anche il rendimento sulla scadenza decennale, che si attesta al 6,55%.
Piazza Affari ha aperto con il segno + : l’indice Ftse Mib sale del 2% e l’All Share guadagna l’1,79%.
Positive anche le altre Borse europee, sulla scia dell’incontro a Parigi tra Merkel e Sarkozy oltre che del varo delle misure del governo Monti. Londra sale dello 0,7%, Francoforte dell’1,1% e Parigi dell’1,4%. Madrid in rialzo dell’1%.

Matteo Oliviero