Serie A, Chievo-Atalanta 0-0: pareggio senza reti al Bentegodi

Chievo-Atalanta 0-0 – Finisce con un anonimo 0-0 la sfida del Bentegodi di Verona tra Chievo e Atalanta. Partita molto spezzettata e priva di grandi emozioni con le due squadre che si dividono la posta in palio continuando a raccogliere risultati positivi in vista della salvezza. Di Denis e Pellissier le uniche azioni pericolose in un match che non ha regalato tante occasioni da gol. Chievo che sale quindi a 16 punti e Atalanta che resta subito sotto a quota 15 con la zona retrocessione abbastanza lontana.

Meglio i padroni di casa – Prima frazione di gioco che inizia con diverse interruzioni per i tanti falli commessi. Dopo solo 6′ l’Atalanta deve addirittura rinunciare a Peluso per infortunio, al suo posto entra a freddo Bellini. Subito dopo è Frey ad accusare un problema alla caviglia, ma l’esterno rientra prontamente dopo le cure ricevute. Ritmi molto bassi nella prima parte di gara con gli ospiti che sembrano più improntati all’attacco. Sono i clivensi però ad uscire allo scoperto sfiorando il gol con Pellissier imbeccato dalla punizione di Moscardelli. Poco dopo è lo stesso Moscardelli ad impegnare Consigli che riesce a smanacciare. Zona centrale che vede il dominio dei padroni di casa, con il solo Denis che cerca di portare i suoi in avanti. Gara poco divertente dopo i primi 45′.

Poche emozioni – Nessuna sostituzione durante l’intervallo con le squadre che si schierano come nel primo tempo. Dopo 7′ è il bomber Denis a creare la prima vera palla gol per i suoi impegnando Sorrentino in un intervento miracoloso sulla sua girata al volo. Ci prova anche Bonaventura con un tiro da fuori ma la palla finisce fuori. Riprende il pallino del gioco il Chievo che schiaccia l’Atalanta nella propria metà campo e sfiora il vantaggio ancora con Pellissier che di testa conclude alto sulla traversa. Alla mezz’ora è sempre il capitano gialloblu che cerca il 100esimo gol con la maglia veronese, ma Consigli è bravo a respingere. Assalto finale dei padroni di casa ma ospiti che difendono il pareggio con i denti fino al fischio finale di Pinzani. 0-0 e squadre negli spogliatoi soddisfatte comunque del punto conquistato.

Giuseppe Carotenuto