Home Notizie di Calcio e Calciatori

Serie A, Fiorentina – Roma 3-0: giallorossi in otto, Rossi ne approfitta

0
CONDIVIDI

Fiorentina – Roma – Delio Rossi trova la prima vittoria con la Fiorentina, dopo il pareggio col Milan al debutto e la sconfitta col Palermo della scorsa settimana al Barbera. Un 3 a 0 secco alla Roma che ferma la cavalcata dei giallorossi, già stoppata dall’Udinese, a 17 punti, a 12 lunghezze dalla Juventus e raggiunta dal Cagliari. La Fiorentina invece prova a staccare la zona bassa della classifica portandosi a 16 punti, quattro in meno del Napoli quinto.

Jovetic onora Socrates – Luis Enrique sceglie di lasciare Totti in panchina, lasciando spazio a Bojan e Lamela in partenza: la Fiorentina invece mette Lazzari e Jovetic a supporto di Gilardino, ed è il montenegrino a cambiare le sorti della gara, alla sua prima partita con Rossi in panchina. ALl’8′ già scalda le mani a Stekelemburg, mentre poi al 15′ costringe Juan al fallo da rigore: chiara occasione da rete, ma furbo anche Jovetic ad attendere il fallo del brasiliano, che viene espulso. Dal dischetto va proprio il numero 8, che onora lo scomparso Socrates siglando l’1 a 0 senza troppi problemi. La Roma prova a recuperare e creare a centrocampo, ma l’inferiorità numerica non l’aiuta: De Rossi ci prova alla mezz’ora, ma la palla finisce al lato: tocca poi a Pjanic da punizione calciare altissimo. Al 44′, quindi, tocca trovare la beffa della gara: angolo di Montolivo e il capitano Gamberini svetta altissimo trovando l’angolino giusto per bucare la porta di Stekelemburg. Terzo goal in carriera per il centrale alla Roma su un totale di sei.

Roma in otto – La ripresa vede la Roma sotto di due reti e con un uomo in meno: ci prova Lamela a riaprire la gara con un potente sinistro, ma Boruc non è sorpreso. I viola possono quindi partire in contropiede sfruttando gli assalti di una Roma troppo desiderosa di trovare la via del goal. Nel finale però arriva, proprio come nel primo tempo, l’inaspettata beffa: dapprima Fernando Gago trova la seconda ammonizione e lasciare i giallorossi in nove, ma pochi minuti più tardi la squadra di Luis Enrique perde la testa. Heinze interviene con una gomitata su Gamberini e sulla stessa azione Nastasic batte sicuro a rete: Bojan, d’istinto, sostituisce il proprio portiere e respinge la palla fuori dalla porta. Rigore ed espulsione per l’ex Barcellona, che lascia la Roma in otto uomini. Dal dischetto da Silva che sigla il 3 a 0 finale.

Mario Petillo