Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Australia: aboliti i marchi sulle sigarette

CONDIVIDI

Legge importante contro il fumo – Da dicembre 2012 l’Australia sarà il primo Paese al mondo a vendere sigarette e sigari in pacchetti anonimi, senza marca, riducendo il valore dei  marchi delle grandi aziende del settore di miliardi di dollari. La legge, introdotta un mese fa dal governo laburista, prevede che i pacchetti senza marca, siano anche di colore olivastro, per renderli meno attraenti e coperti da immagini forti sui danni del fumo. Sono vietati i colori distintivi e disegni sui pacchetti a favore di un colore cupo e sempre eguale e di avvertimenti sanitari diffusi. Così l’Australia cerca di scoraggiare la gente a fumare ed è subito contestazione.

I colossi del tabacco contro la legge – Philip Morris, British American Tabacco (azienda leader del tabacco) e ora anche Imperial Tobacco sono i colossi del settore a contestare la legge introdotta in previsione delle grandi perdite delle aziende che saranno dovute alla legge. Impeial Tabacco e British American Tabacco si sono rivolti separatamente all’Alta Corte accusando l’azione dei laburisti come incostituzionale. E’ molto probabile che si terrà una causa e che l’Alta Corte diceida di trattare le due accuse in modo congiunto. Il governo si aspettava simili contestazioni ma è convinto di riuscire a respingerle perché lotta per una buona causa.

 

Michela Santini