Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Standard & Poor’s mette sotto osservazione i paesi dell’Eurozona

CONDIVIDI

Standard & Poor’s mette sotto osservazione i paesi dell’Eurozona – L’agenzia internazionale di rating Standard & Poor’s ha messo sotto osservazione con credit watch negativo 15 tra i 17 Paesi dell’Eurozona. Tra questi è compresa l’Italia, che attualmente ha rating “A1”, di  nuovo nel mirino dell’agenzia americana. Sono esclusi Cipro, che era gia’ stata messa sotto osservazione con credit watch negativo, e la Grecia, il cui rating era gia’ stato abbassato a junk e si è evitata un’ulteriore revisione, mentre entra sotto osservazione anche il Belgio. A rischio downgrade anche le triple A di Germania e Francia, che si aggiungono a quelle di Olanda, Lussemburgo, Austria e Finlandia (in sostanza tutte le 6 triple A dell’area euro), la quale posizione è messa a repentaglio dalla decisione della  S&P’s di mettere 15 Paesi sotto osservazione.

Momento delicato – Il comunicato dell’agenzia parla di un crescente rischio di recessione economica in Europa durane il 2012. La notizia è stata diffusa da diverse fonti ufficiali fra cui il Financial Times, l’agenzia Bloomberg e il Wall Street Journal proprio in un momento delicato come questo: a pochi giorni dal summit salva euro a Bruxelles.  S&P’s cita i fattori rischio dell’Eurozona e conclude che l’esame verràc oncluso il prima possibile, dopo il summit europeo dell’8 e 9 dicembre. La probabilità stimata è del 40% con un peggioramento delle condizioni del debito e il disaccordo fra le autorità europee su una manovra anti crollo economico. “Gli stress sistemici dell’Eurozona sono cresciuti nelle recenti settimane” al punto da mettere sotto pressione l’Eurozona nel suo complesso.

 

Michela Santini