Home Spettacolo

“Allegria!”: Ritrovata la salma di Mike Bongiorno

CONDIVIDI

La gioia di Fiorello su Twitter – ”Evviva! Mike è stato trovato. L’ho appena saputo. Bellissimo regalo di Natale alla sua famiglia e a quanti gli hanno voluto bene! #felice”: così Fiorello sul suo Twitter ha commentato il ritrovamento della bara e della salma dell’amico Mike Bongiorno. Il ritrovamento è avvenuto a Vittuone, in provincia di Milano, anche se i carabinieri stanno svolgendo degli accertamenti per avere una maggiore certezza che si tratti proprio della salma del noto presentatore trafugata dal cimitero di Dagnente, piccola frazione di Arona in provincia di Novara, la notte tra il 24 e il 25 gennaio scorso.

Il ritrovamento della bara – Il feretro – corrispondente a quello rubato, con sopra la targa che reca incisi il nome e le date di nascita e di morte del conduttore – è stato segnalato verso le 14 da un passante ed era posto in un fontanile profondo circa 3 metri, a 300 metri dalla chiesetta del Lazzaretto di Vittuone, lungo la via Per Cisliano. Proprio questa chiesa è, come racconta il sindaco del paese Enzo Tenti, un punto di attrazione per la gente del posto, che spesso va a pregare davanti una statua di Padre Pio, quindi la bara di Mike Bongiorno ha raggiunto quel posto solo poche ore prima del rinvenimento. Effettuati i rilievi, la bara è stata spostata dal luogo del ritrovamento.

Rientro del feretro a Milano – Il feretro è arrivato poco prima delle 19 all’Obitorio Civico di piazzale Gorini a Milano a bordo di un carro funebre scortato dai carabinieri della Compagnia di Abbiategrasso, che si sono occupati del recupero dello stesso, dai loro colleghi di Novara, che stanno svolgendo ancora le indagini, e dagli specialisti del Ris di Parma. Dai primi controlli esterni sembra che il feretro sia ancora sigillato e che dunque non sia mai stato aperto da quando, lo scorso gennaio, è stato trafugato dal cimitero di Dagnente di Arona (Novara).

Maria Rosa Tamborrino