Home Spettacolo Cinema

“L’industriale”: uscirà il 13 gennaio il nuovo lavoro di Giuliano Montaldo

CONDIVIDI

 

Film in uscita – Dopo tanta attesa, si appresta ad arrivare nei cinema L’industriale, ultimo lavoro di Giuliano Montaldo, apprezzato maestro del nostro cinema, attivo sul set da quasi 10 lustri; tra i suoi film, alcuni classici del cinema “impegnato” come Sacco e Vanzetti e Giordano Bruno, entrambi girati con Gian Maria Volonté, suo vero e proprio attore feticcio a cavallo tra i ’60 e i ’70. La passione per il grandi attori a quanto pare resta, e ne L’industriale – pellicola già presentata alla stampa lo scorso 22 febbraio e proiettata fuori concorso al Festival di Roma, ma ancora mai uscita nei cinema – Montaldo si avvale di un ottimo Pierfrancesco Favino, nel ruolo di un uomo caparbio e tenace, distrutto sia pubblicamente che privatamente dalla crisi economica che attanaglia la sua azienda e il nostro intero paese. L’industriale uscirà nelle sale italiane il 13 gennaio 2012, per la 01 Distribution.

 

Trama – Nicola ha quarant’anni, è proprietario di una fabbrica, ereditata dal padre, sull’orlo del fallimento. Nicola è strangolato dai debiti e dalle banche, nella Torino che vive la grande crisi economica che soffoca tutto il paese. Ma è orgoglioso, tenace. Ha deciso di risolvere i suoi problemi senza farsi scrupoli, esattamente come le finanziarie che lo vorrebbero al tappeto. Laura, sua moglie, è sempre più distante. La sta perdendo, se ne è accorto, ma non fa nulla per colmare la distanza che ormai li separa. Assediato dagli operai che lo pressano per conoscere il loro destino, in attesa di concludere una joint venture con una compagnia tedesca, Nicola avverte che qualcosa sta turbando l’unica certezza che gli è rimasta: il matrimonio. Ma invece di aprirsi con Laura comincia a sospettare di lei. E a seguirla di nascosto.Tutto precipita. I tedeschi rifiutano l’accordo e Laura annuncia che ha intenzione di separarsi. Nicola annaspa e tira fuori il peggio di sé. Poi la ruota della vita di Nicola gira. Tutto sembra tornare a posto: l’azienda, il matrimonio, il successo sociale. Ma Nicola ha più di un segreto da nascondere.

Roberto Del Bove