Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Ultime notizie di Economia

Multinazionali italiane: Colussi punta a Canada, India e Sud America

0
CONDIVIDI

La Colussi, multinazionale italiana per i prodotti alimentari, è riuscita a risolvere i problemi tipici dei passaggi generazionali, concentrando tutta la proprietà dello storico gruppo dei frollini Perugina, nelle mani di un solo ramo della famiglia, e ha rafforzato il marchio sui mercati esteri, attraverso alleanze ed acquisizioni. Il gruppo, fondato nel 1911, quest’anno festeggia il centenario dell’azienda, che ora è alla terza generazione. Negli ultimi 15 anni sono molto cresciuti, attraverso acquisizioni, all’inizio in Italia e poi all’estero, in Romania e in Russia. Ora guardano a Canada, India, Indonesia e Sud America, Paesi principalmente di lingua anglofona.

Il loro ottimismo si nota anche negli investimenti: l’ammodernamento e il potenziamento dei siti produttivi che si concluderà nel 2012; la dislocazione degli impianti produttivi del gruppo, dove lavorano 1700 dipendenti, in Piemonte, Lombardia, Liguria, Toscana e Umbria. Gli stabilimenti di Imperia, Fossano (Cuneo) e Valle Lomellina ( Pavia) sono specializzati nella produzione di pasta di semola, integrale, all’uovo, riso bianco e parboiled. Nello stabilimento di Petrignano di Assisi, Fossano e Tavarnelle sono prodotti biscotti, merendine, fette biscottate, cracker, pane morbido e pan carrè. In Toscana, a Monteriggione sono prodotti dolci regionali mentre a Milano ci sono la direzione generale, quella finanziaria e quella commerciale.

Questo impero commerciale è stato costruito attraverso acquisizioni; nel 1996 con Misura (ceduta da Heinz); un anno dopo è la volta di FoodCo, azienda di Firenze; poi Csm, multinazionale olandese del settore bakery, cede ca Colussi il pastificio di Audisio di Cuneo; ma l’obiettivo è l’internazionalizzazione. Con Agnesi, il gruppo entra in possesso anche di altri marchi e attività: Liebig, Pasta Ponte, Paesanella e Flora, che segna l’entrata di Colussi nel mercato del riso. L’obiettivo non si limita ad esportare ma anche a sviluppare la produzione estera, nel 2007 in Romania, nel 2009 in Russia. L’anno prossimo invece lancerà un’importante campagna pubblicitaria sui brand Misura, che andrà dalla televisione al web. Un gruppo in rapida escalation…