Home Spettacolo Cinema

Un giornalista fa causa ad Angelina Jolie

CONDIVIDI

CAUSA LEGALE – Due giorni fa un giornalista croato ha fatto causa all’attrice Angelina Jolie per violazione di materiale coperto da copyright a causa del primo film che la vede calarsi nel ruolo di regista, In the Land of Blood and Honey. L’attrice, in una recente intervista, ha voluto rispondere alle accuse che le sono state rivolte.

LE ACCUSE – Il giornalista James J. Braddock accusa Angelina di aver utilizzato le storie raccontate nel suo libro A Soul Shattering (pubblicato nel 2007) per realizzare il film. Braddock, inoltre, ha dichiarato che si è incontrato più volte nel 2008 con il produttore di In the Land of Blood and Honey, Eden Sarkic. Nonostante nella trama del lungometraggio ci siano numerosi punti di contatto con l’opera di Braddock, l’autore del libro non ha ricevuto alcun compenso e non viene citato in alcun modo. Il giornalista ha quindi chiesto che venga bloccata la distribuzione del film e gli vengano riconosciuti i diritti d’autore e i danni relativi alla violazione del copyright.

LA RISPOSTA DI ANGELINA – L’attrice ha risposto alle accuse respingendole con fermezza e dimostrando di non preoccuparsi troppo della causa legale. Angelina ha infatti dichiarato: “Succede quasi con ogni film“, per poi aggiungere una breve spiegazione delle somiglianze tra il suo debutto alla regia e il libro di Braddock, “Ci sono molti libri e documentari da cui ho tratto ispirazione per scrivere la sceneggiatura. E’ una combinazione delle storie di molte persone ma non ho mai preso in mano quel libro in particolare“.

Beatrice Pagan