Home Spettacolo

Downton Abbey: questa sera su Rete 4 la serie ironica e snob che ha fatto innamorare il Regno Unito

CONDIVIDI

Downton Abbey, Reta 4 – Sta per debuttare Downton Abbey, la serie che ha fatto innamorare gli anglosassoni per il suo carattere snob e manco a dirlo british, con il quale affronta i segreti, le vite e le vicissitudine della famiglia Crawley. Il successo in Gran Bretagna è stato eccezionale. La serie, con in cantiere già la sua terza stagione, ha raggiunto una media di dieci milioni di telespettatori e uno share che si aggira attorno al 35%, raccogliendo successo di critica e pubblico. Ideata e scritta dal premio Oscar Julian Fellowes, Downton Abbey ha conquistato ben sei riconoscimenti nell’ultima edizione degli Emma Awards: migliore serie, miglior regia a Brian Percival, miglior sceneggiatura a Julian Fellowes, migliori costumi a Susannah Buxton e Caroline McCal e una strepitosa Maggie Smith come miglior attrice non protagonista.

La trama e i personaggi – Questa sera su Rete 4 va in onda il primo episodio, a partire dalle 21:30. La storia si apre con la notizia dell’affondamento del Titanic che raggiunge la tenuta di Downton Abbey. Sulla nave tra i dispersi compaiono anche due cugini del conte Crawley. Ed è proprio la notizia della loro morte a mettere in moto la storia. A causa,infatti, di alcune complicazioni giuridiche l’eredità del conte corre gravi pericoli. Lord Grantham non ha figli maschi, ma una moglie e tre figlie. Il titolo nobiliare e la proprietà passerebbero così ad un lontano parente, un avvocato della provincia. Il matrimonio con lady Cora ha avuto come frutto tre bellissime figlie: Lady Mary, anticonvenzionale, Edith, gelosa della sorella maggiore e interessata al successo sociale e la piccola Sybil, socialista ribelle. A dirigere tutti con un’interpretazione affascinante, con ironia e presenza una favolosa Maggie Smith che interpreta Violet Crowley, Dowager Countess di Grantham, gentildonna che nella vita ha conosciuto solo privilegi, dalla strepitosa ironia, che manovra la vita nella tenuta. Un secondo livelli di narrazione è dedicato al personale di servizio che, nelle zone in ombra della casa, custodisce segreti e passioni. Rete 4 ha acquistato, per ora, solo quattro puntate. Speriamo che il pubblico italiano colga quest’occasione.

Gianrico D’Errico