Home Spettacolo

Massimo Donelli commenta il “Resto umile world show” di Checco Zalone

CONDIVIDI

Massimo Donelli, Checco Zalone – Massimo Donelli, direttore di Canale 5, commenta lo show di Checco Zalone “Resto umile world show”. Uno spettacolo che ha avuto la sfortuna di cadere nel periodo di un altro show, andato in onda però sulla Rai, quello di Fiorello. Insomma, se non ci fosse stato quest’ultimo, Checco Zalone avrebbe probabilmente fatto un vero e proprio botto con uno show confezionato bene e, soprattutto, divertente. Massimo Donelli, comunque, si dice soddisfatto del lavoro svolto e, anzi, vorrebbe avere di nuovo Checco Zalone in prima serata.

Le parole di Donelli – “L’obiettivo di ‘Resto umile world show’ non era soltanto fare ascolti, che sono venuti copiosi con una media, tra le due serate, superiore ai 5 milioni. L’obiettivo, anzi la sfida ambiziosa era rompere la liturgia della prima serata proponendo sulla tv generalista una comicità nuova, spiazzante, provocante e dissacrante. Bene, sfida vinta, con le inevitabili polemiche che reca in sé ogni fenomeno di rottura, ma anche con un consenso di pubblico e di critica che pone Checco Zalone tra i grandi della risata. Un comico completo, moderno e coraggioso al punto di non adagiarsi sugli allori cinematografici ma capace, invece, di rischiare, a distanza di pochi mesi, un ritorno in tv senza la rete protettiva del grande teatro di Zelig. A Checco un grazie e una promessa: quando vorrai fare un altro show, noi saremo pronti“.

S. B.