Home Spettacolo

Anticipazioni Amici 11: Ottavio vince la sfida, è scontro tra Gerardo e Grazia Di Michele

CONDIVIDI

Amici 11, anticipazioni- Il sesto speciale del talent, andato in onda sabato 10 dicembre, si è concluso con il trionfo dei Gialli. Una sfida a squadre che per la prima volta non si è svolta con il televoto ma, come suggerito da Grazia Di Michele, mediante il giudizio di una commessione di esperti. Terminata la diretta, però, il programma è proseguito con la sfida che vedeva Ottavio, cantante della squadra Gialla, dover difendere il suo banco. Un confronto diffilile vista la bravura dello sfidante, Francesco Rosanò. A decidere le sorti dei ragazzi Andrea Laffranchi, critico musicale del Corriere della Sera. Una valutazione non facile: Laffranco ha ascoltato i cantanti eseguire i brani di Tom Jones e Gino Paoli, nonchè i loro cavalli di battaglia. Alla fine Laffranchi ha decretato, con difficoltà, la vittoria di Ottavio ma il giornalista spera che Francesco abbia una nuova opportunità.

Gerardo vs Grazia Di Michele- Continuano le divergenze tra Mara Maionchi e la maestra Di Michele a causa del cantante dei Blu. Gerardo Pulli, definito “un artista” dalla discografica, viene invece visto come “un semplice allievo” dall’insegnante. Così il nuovo litigio tra le due donne si accende dopo l’esecuzione di Gerardo che nel cantare Space Cowboy inserisce il testo di una sua canzone, Io sono ai Tropici. La Di Michele non ci sta, nonostante Maria De Filippi spieghi di aver acconsentito al cambiamento. Ne nasce un’accesa discussione che vede la Di Michele e Mara Maionchi arrivare quasi all’insulto.

Sfide, tocca a Francesca e Alessandra- A causa della prima sconfitta subita dalla squadra Blu, toccherà ora anche a loro indossare la maglia rossa. Chi rischia di perdere il proprio posto nella scuola di Amici sono la cantante Alessandra Procacci e la ballerina Francesca Dugarte. Ancora una volta, quindi, Gerardo Pulli e Giuseppe Gioffrè, considerati dai compagni di scuola i ‘pupilli’ di Mara Maionchi e Luciano Cannito, evitano la sfida e si mettono al sicuro.

C. M.