Grande Fratello 11: Floriana prona ai piedi di Guendalina, Ilenia non abbassa le testa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:41

Guendalina al Gf: ieri sera si è consumato l’ennesimo colpo di scena (ampiamente annunciato) presso la casa più spiata d’Italia. L’ex gieffina Guendalina Tavassi, con una mossa di discutibile buongusto, ha ritenuto necessario rientrare presso la casa al fine di avvalorare le proprie asserzioni in merito ad una breve liaison avuta con Rudolph la scorsa estate nonostante l’aitante giovane fosse fidanzato. Ma la figura più magra in questo turbinio di adulteri e pseudo verità gridate l’ha sicuramente fatta Floriana la quale, dopo aver visto la Tavassi ha iniziato la propria danza adulatoria non perdendo occasione di sottolineare che la bionda romana fosse il suo idolo. Bè, dopo averci regalato perle di altissima cultura, che dovrebbe contraddistinguerla a suo dire, quali “Bartalucci” (forse un ibrido tra Bartali e Bertolucci) nonché la confutazione dell’esistenza di Socrate (che infatti risulta essere un elfo di Babbo Natale) eccola svelare al mondo il poprio modello femminile. Poteva essere forse Saffo? Margaret Yourcenar? Mannò, la mora ha cercato in ogni modo di arruffianarsi Guendalina ribadendo per tutta sera quanto l’ex gieffina fosse il proprio mito.

Il disprezzo di Ilenia: si è distinta invece la bella Ilenia, storica antagonista di Floriana, la quale ha evitato di tediarci con schiamazzi da piccionaia all’arrivo della Tavassi e, con un bel gesto altruistico, non ha esitato a difendere l’amico rugbista, nonostante l’evidente infedeltà, criticando aspramente la pessima trovata della mamma romana di entrare nella casa al fine di raccontare i particolari del rapporto avuto con Rudolph alle spalle della fidanzata ufficiale. Quest’ultimo pare essere stato fulminato sulla via di Damasco e da settimane si mette le ceneri in testa nei riguardi dell’atteggiamento “allegro” tenuto in passato ai danni della fidanzata. Ma tutto questo appare marginale in confronto alla reazione tutt’altro che “di comodo” di Ilenia che non ha esitato a difendere il proprio amico fregandosene bellamente di Guendalina e del fatto che gli altri inquilini, capitanati da Floriana, si siano spesi in modo ridicolo per arruffianarsi la Tavassi che, per carità, sarà sicuramente tanto simpatica e bella…ma da qui ad assurgere a mito si sfiora il ridicolo.
Semmai quest’anno dovesse essere quello buono per la vittoria di una donna ci auguriamo di cuore che tocchi a Ilenia: ironica, sincera e acuta nel ragionamento. Altro che cultura da due lire…la vera cultura dovrebbe rendere liberi, non ridicoli ruffiani.

Valeria Panzeri