Sequestrato minorenne a Roma: il rapitore è un poliziotto

Lo ha rapito ieri mattina – Il 15enne di Palombara Sabina, alle porte di Roma, stava andando a scuola a piedi per le vie del paese, quando un uomo con un passamontagna lo ha raggiunto e puntandogli una pistola lo ha costretto a seguirlo in macchina, con la quale lo ha condotto in un casolare abbandonato nelle campagne circostanti. Dopo averlo legato e imbavagliato ha chiamato i genitori chiedendo 75mila euro per liberarlo.

L’appuntamento per il riscatto – I genitori hanno subito avvertito i carabinieri del Nucleo Investigativo di Roma, i quali hanno gestito la situazione invitandoli a concordare con il rapitore l’appuntamento per il pagamento del riscatto richiesto, al quale si sarebbero recati anche loro. Una volta giunti sul luogo indicato e non appena l’uomo, armato di pistola e con il volto coperto da un passamontagna, è uscito allo scoperto lo hanno catturato.

La sorpresa – Quando lo hanno identificato, si sono stupiti di constatare che l’uomo di 44 anni apparteneva al corpo della polizia di Stato. Al momento della cattura si è giustificato dicendo di avere molti debiti di gioco che lo opprimevano e di aver compiuto quel gesto disperato per riuscire a pagarli. Il ragazzo era legato mani e piedi ma in buone condizioni.

Marta Lock