Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Terrorismo islamico, pubblicate le foto degli ostaggi

CONDIVIDI

Mali – Al Qaida per il Maghreb islamico (Aqmi), la branca nordafricana dell’organizzazione terroristica, ha reso pubbliche le due foto che ritraggono i cinque europei rapiti a Mali il mese scorso. Queste foto, che erano già state inviate al quotidiano spagnolo El Pais il 9 dicembre, sono state ora pubblicate su un sito internet islamista. Nelle foto appaiono gli ostaggi circondati da uomini armati e dal volto coperto.

I cinuque prigionieri – Secondo le autorità di Mali tra i prigionieri ci sono due francesi: un ingegnere e un tecnico che lavoravano per una fabbrica locale di cemento. Sono stati rapiti la notte fra il 23 e il 24 novembre in un albergo nella citta’ di Hombori, nel nord perché creduti delle spie.
Le altre 3 persone, prese in ostaggio il giorno successivo dei francesi, sono di diversa nazionalità: un britannico con passaporto sudafricano, un olandese e uno svedese. Secondo le autorità si tratta di turisti che sono stati sequestrati nella località turistica di Timbuctu il 25 novembre scorso. Un viaggiatore tedesco che si era opposto alla cattura era stato ucciso dai terroristi.

Almeno 12 ostaggi – Al Qaida per il Maghreb islamico afferma di essere responsabile solo di queste catture, ma non dei 3 cooperanti europei (due spagnoli e l’italiana Rosanna Urru) sequestrati in un campo profughi nel sud dell’Algeria il 23 ottobre. Questi ultimi sembrerebbero essere stati catturati da un gruppo di dissidenti usciti da Aqmi, il “Movimento unita’ per la Jihad nell’Africa dell’ovest”. Tra  ostaggi dei gruppi terroristici islamici si contano almeno una dozzina di europei, tra cui due donne italiane. Si tratta dell’operatrice umanitaria Rosanna Urru, 29 anni, sarda di Samugheo (Oristano) e della turista fiorentina Maria Sandra Mariani, 53 anni, sequestrata il 2 febbraio nel sud dell’Algeri

 

Michela Santini