Home Spettacolo Musica

Bruce Dickinson: rileverà la Astraeus per salvare posti di lavoro

CONDIVIDI

Bruce Dickinson, Astraeus – Bruce Dickinson, personalità di spicco nel mondo dell’heavy metal classico perchè da anni militante nella leggendaria formazione  inglese degli Iron Maiden, è stato recentemente coinvolto nel fallimento della compagnia aerea per cui lavorava, ovvero l’islandese Astraeus Airlines. La compagnia low cost ha dovuto infatti chiudere i battenti  e portare i libri in tribunale, ma il buon Bruce (che tra l’altro svolgeva in azienda anche il ruolo di direttore marketing) ha preso in mano la grave situazione e ha dichiarato, come si legge dalle pagine di corriere.it: “ho in mente un progetto che potrebbe creare almeno 1.500 posti di lavoro. Non c’è motivo per cui l’originale modello di business che aveva decretato Astraeus come la miglior compagnia del suo settore, non possa risorgere a beneficio degli ex-dipendenti, dei partner commerciali e dei clienti. Aspettatevi news“.

Ed Force One – Qualcosa bolle in pentola dunque per il famoso singer della vergine di ferro, che non intende rassegnarsi alla difficile situazione. Del resto per lui pilotare è una passione che può benissimo fondersi con la scintillante carriera musicale: in un recente tour infatti, gli Iron Maiden hanno affrontato tutte le tappe a bordo dell’Ed Force One, il velivolo pilotato da Bruce Dickinson e recante l’immagine della mascotte Eddie sull’ala posteriore. Bruce non molla e promette di salvare 1.500 posti di lavoro: un intento nobile che speriamo possa essere portato a termine con successo.

R. A.