Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Liechtenstein entra nello spazio di Schengen

CONDIVIDI

A partire da lunedì prossimo, 19 dicembre, il piccolo principato del Liechtenstein entrerà a far parte dello spazio Schengen, rinunciando così ai controlli alle frontiere, con il conseguente rafforzamento degli accordi con gli altri stati membri, in materia di migrazione e di asilo. Lo hanno deciso i ministri dell’Interno dell’Unione Europea, riuniti ieri a Zurigo, dove hanno sottolineato come il piccolo stato “soddisfa tutte le condizioni necessarie per entrare a far parte dell’accordo”, secondo la valutazione operata in autunno.

Nuovo riconoscimento della sovranità ”L’adesione a Schengen e’ importante da un punto di vista di politica interna ed estera, dato che permette un nuovo riconoscimento da parte degli Stati Ue della sovranita’ del Liechtenstein’‘. Sono state queste le prime parole pronunciate dal consigliere di Stato del Liechtenstein, Hugo Quaderer.

26 membri – Con il Liechtenstein, sono ora in tutto 26 i paesi europei che fanno parte dello spazio che consente a circa 400 milioni di persone di circolare liberamente tra i vari paesi. Il piccolo principato è il quarto stato, che entra nell’area Schengen, senza far parte dell’Unione Europea (con Svizzera, Norvegia e Islanda). Ancora in sospeso le richieste di adesione di altri tre paesi membri dell’Ue, ovvero Cipro, Romania e Bulgaria. Su questi ultimi due paesi in particolare, pesa al momento il veto olandese.

Luca Marrelli

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram