Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Bevanda killer avvelena e uccide 102 persone

CONDIVIDI

New Delhi – Centodue persone sono morte avvelenate dopo aver bevuto una bevanda killer di contrabbando. E’ successo nel villaggio di Sangrampur, vicino a Calcutta, nel distretto dei 24 Pargana, nel Bengala Occidentale, in India. La a bevanda sarebbe un imprecisato liquore venduto nei giorni scorsi contenente un solvente altamente tossico. Il bilancio delle vittime è destinato a salire: i sanitati hanno annunciato che nelle ultime ore sono decedute altre 50 persone e che altre decine di queste sono in condizioni gravissime.

Cause della tragedia – Secondo le fonti ufficiali questa è al più grande tragedia di questo tipo mai avvenuta nel bengala Occidentale. Le vittime avevano acquistato il liquore adulterato presso uno dei maggiori rivenditori pubblici di contrabbando. La bevanda era prodotta da una fabbrica di Mograhat che era stata gravemente danneggiata in una manifestazione di protesta avvenuta martedì scorso, probabile causa della contaminazione del prodotto. Le persone colpite appartenevano agli strati più poveri  del Bengala Occidentale. Il governo ha reagito promettendo alle famiglie delle vittime un risarcimento di 200.000 rupie, pari a 2. 800 euro

 

Michela Santini