Home Anticipazioni

Putin in televisione: “Bene le proteste”

CONDIVIDI

Diretta tv – Il premier russo Vladimir Putin, partecipando alla tradizionale diretta tv in cui risponde alle domande del pubblico, con un drastico cambio di linea difensiva dichiara che le proteste in seguito alle lezioni governative “sono perfettamente normali”. Dopo aver ribadito la necessità di rimanere nei limiti della legalità si mostra soddisfatto delle proteste, specialmente per aver notato “numerosi giovani attivi che esprimevano le loro posizioni”, cosa che lo allieta. Alle domande relative ai presunti brogli delle elezioni del 4 dicembre dichiara che il risultato del voto rappresenta l’opinione pubblica russa, ironizzando “Se questo è il risultato del regime di Putin, ne sono contento”.

 

Domande Scomode – Durante “Conversazioni con Vladimir Putin”, questo il titolo del programma è svanito il timore che l’occasione potesse ripetere l’ultima apparizione in diretta di Putin, in cui il premier è stato coperto dai fischi, da allora divenuti da allora il simbolo delle proteste antigovernative, non è riuscito, per contro, a tenersi lontano dalle domande scomode. Queste, piovute sin dall’inizio del programma, hanno avuto come tema principale i brogli delle elezioni del 4 dicembre e le richieste dei manifestanti di elezioni libere. Il premier ha risposto ribadendo che “i risultati delle elezioni rispecchiano i rapporti di forza del paese”, mentre le denunce di irregolarità “ci sono e ci saranno sempre” ad opera delle opposizioni. Dichiara dunque che si sta muovendo per ottenere l’installazione di elettorale per controllare la regolarità del voto.

 

Simone Pace